Maria Amata Garito



Saggi e Pubblicazioni

In quest'area è possibile consultare i saggi della Professoressa Garito, frutto di interventi a conferenze internazionali e pubblicazioni di testi ed articoli. Dove indicato esplicitamente sono riportati i saggi frutto di collaborazioni della Professoressa Garito con altre personalità del mondo accdemico ed istituzionale.

"Il Modello NETTUNO - Network per l'Università Ovunque. Verso un processo di insegnamento-apprendimento a dstanza integrato e aperto" (Versione italiana)

AutoreM. A. Garito  Luogo/DataMilton Keynes, 11/11/1999

Torna indietro Articolo in formato PDF >>

Abstract

 

Nuovi Contesti Sociali e nuovi bisogni formativi.

Le tecnologie telematiche e satellitari rendono disponibili molti corsi di formazione che permettono l'apprendimento di conoscenze e di competenze anche fuori dalle strutture educative o formative tradizionali; ognuno può apprendere attraverso Internet e la televisione.

Nella società dell'informazione, lo sviluppo di un sistema educativo allargato e aperto che presenta sia possibilità sia rischi. Le istituzioni incaricate dell'educazione e della formazione non possono ignorare il nuovo contesto e rimanere indifferenti alle problematiche che ne derivano, ossia all'esigenza di inserire l'insegnamento e l'apprendimento in questo nuovo contesto; né possono ignorare che il fatto attualmente più importante è l'entrata in crisi della dinamica "innovazione-sviluppo-crescitaoccupazione" e ciò determina l'esigenza di una formazione continua. E' necessario oggi preparare soggetti capaci di inserirsi, in modo costruttivo, in un modello di società in continua evoluzione nella quale non è più sufficiente l'aggiornamento delle proprie competenze ma è necessario acquisirne di nuove e qualificarsi in nuove professioni. La formazione deve dunque:

  • di raggiungere tutti;
  • diversificare ed adattare a tutte le età;
  • innovare costantemente i contenuti delle discipline e i programmi di studio;
  • creare nuovi orientamenti legati alle professionalità più richieste dal mercato del lavoro caratterizzato da un forte dinamismo.

In questo contesto, dunque, l'Università, istituzione che per anni ha soddisfatto i bisogni della formazione avanzata, se vuole essere in grado di giocare un ruolo determinante per lo sviluppo politico, economico, culturale e sociale, deve individuare soluzioni nuove ed adottare strategie efficaci per rispondere con successo ai nuovi bisogni di formazione.