Maria Amata Garito



Saggi e Pubblicazioni

In quest'area è possibile consultare i saggi della Professoressa Garito, frutto di interventi a conferenze internazionali e pubblicazioni di testi ed articoli. Dove indicato esplicitamente sono riportati i saggi frutto di collaborazioni della Professoressa Garito con altre personalità del mondo accdemico ed istituzionale.

The Euromediterranean Distance University in Public Service Review: European Union, published by Public Service Communication Agency Ltd, Autumn 2003, pp. 129-132;

AutoreM. A. Garito  Luogo/Data24/10/2003

Torna indietro Articolo in formato PDF >>

L’Università Euro-Mediterranea a Distanza
di Maria Amata Garito

Il NETTUNO - Network per l’Università Ovunque ha presentato, nell’ambito del programma EUMEDIS (Euro-Mediterranean Information Society) varato dalla Commissione Europea per lo sviluppo della società Euro-Mediterranea dell’informazione, il progetto MED-NET’U (Mediterranean Network of Universities) che ha come obiettivo la creazione di una università Euro-Mediterranea a Distanza

Il programma EUMEDIS nasce dopo un lungo periodo di riflessione dei paesi coinvolti nel progetto e della Commissione Europea. Questo processo è servito per sensibilizzare i governi e le istituzioni sui problemi e le possibili soluzioni legate allo sviluppo della Società dell’Informazione.

Oggi musei, centri culturali, Internet Café, università etc., sono i nuovi luoghi dove si distribuisce il sapere a livello locale, ma sono anche nodi di accesso a un sapere globalizzato. Le tecnologie aprono nuovi spazi tra gli uomini, le reti di telecomunicazioni permettono di lavorare insieme, di sviluppare nuove reti di conoscenze attraverso la ricerca, ma anche di sviluppare nuove competenze attraverso la formazione.

Il problema, quindi, non è più se l’educazione riproduce o no le disuguaglianze sociali; oggi il problema comune a tutte le università del mondo è come adattarsi meglio a questo sistema e di come creare, all’interno di un contesto di un’economia globalizzata, sistemi che sviluppino processi di insegnamento e apprendimento integrati, perché utilizzano i diversi linguaggi per la comunicazione del sapere e aperti, perché senza confini di spazio e di tempo.

Tutto il mondo è coinvolto dai grandi cambiamenti in atto, e per quanto riguarda la formazione vi è un impegno generalizzato a far nascere nuovi sistemi organizzativi di università a livello locale, nazionale e internazionale che integrano presenza e distanza. In questo contesto quindi il progetto Med Net’U consente di mettere insieme le realtà culturali dei diverse paesi del Mediterraneo, per creare nuove alleanze tra università e enti formativi e sviluppare insieme spazi reali e virtuali per costruire reti comuni di sapere.